Rimuovere il virus XData (Guida alla rimozione) - Aggiornato a Giu 2017

Virus XData Guida Rimozione

Che cosa è Il virus ransomware XData?

Il ransomware XData sconvolge l'Ucraina e sorpassa WannaCry

Il virus Xdata opera nello stesso modo dei ransomware che criptano i file con l'algoritmo AES. Questo programma malevolo sembra prendere di mira principalmente l'Ucraina, sebbene ci siano state delle vittime anche in Russia, Estonia e Germania. Il virus presenta un design puro in quanto non utilizza una sua specifica GUI. Al contrario, verrà aperto un file chiamato HOW_CAN_I_DECRYPT_MY_FILES.txt con all'interno le istruzioni su come trovare l'ID e contattare gli hacker attraverso l'indirizzo email. Sorprendentemente vengono presentati 6 indirizzi diversi: beqins@colocasia.org, bilbo@colocasia.org, frodo@colocasia.org, trevor@thwonderfulday.com, bob@thwonderfulday.com, bil@thwonderfulday.com. I nomi dei vari domini ci fanno pensare che gli hacker fossero di buon umore al momento della loro creazione, al contrario delle loro vittime. Non solo i file verranno contrassegnati con l'estensione .~xdata~ ma verranno anche bloccati. Inoltre, sembra che questo malware fosse stato realizzato basandosi su un trojan emerso alcuni anni fa – HEUR:Trojan.Win32.Generic e per di più sembra che questo malware utilizzi più di 20 diversi indirizzi IP per coprire le proprie tracce. Finchè non verrà creato un tool per la decriptazione , vi consigliamo di procedere alla rimozione di Xdata. Per farlo potreste trovare informazioni utili qui ReimageIntego o Malwarebytes.Ecco come appare il virus XData

Il testo del riscatto suggerisce il fatto che il malware utilizzi un metodo di criptazione ordinario, in particolare vengono utilizzate delle chiavi pubbliche per criptare i dati dei netizen. Di regola, per poter decriptare i file, gli utenti hanno bisogno dell'unica chiave privata disponibile. I cyber criminali sembra utilizzino un server di comando e controllo per tenere al sicuro le chiavi. Questa funzione garantisce più flessibilità nella gestione dei vari domini registrati e allo stesso tempo garantisce l'anonimato. Inoltre, gli hacker chiedono ai loro utenti di trovare l’ID tra i file che contengono l'estensione .key.~xdata~ . Dopo di che dovrebbero contattare gli hacker tramite gli indirizzi email indicati. Il testo del riscatto lasciato dal ransomware Xdata non specifica nessuna cifra per il riscatto. Questo fatto potrebbe essere spiegato in due modi: gli hacker si sono scordati di scriverlo, o sono aperti alla negoziazione. In ogni caso, non vi consigliamo di contattare i criminali. Possiamo capire che decidiate di prendervi il rischio di pagare il riscatto ma non c'è alcuna garanzia che una volta fatto gli hacker restituiscano i vostri filer. Per questo dovete rimuovere Xdata completamente.

Aggiornamento 22 Maggio, 2017. Dopo alcuni giorni dall'arrivo del ransomware xData, i ricercatori hanno notato che il virus si sta diffondendo principalmente in Ucraina. I ricercatori affermano che in un solo giorno, il virus è riuscito ad infettare un numero di computer quattro volte maggiore dei computer infettati da WannaCry in un'intera settimana. La cosa scioccante è che WannaCry agiva su scala mondiale, mentre il nuovo virus per computer ha preso di mira principalmente solo un paese. Quindi non c'è da sorprendersi se il 19 maggio il virus X Data sia riuscito ad arrivare alla seconda posizione tra i virus più attivi e il solo virus che ancora non è riuscito a sorpassare sia Cerber.

Il testo del riscatto chiesto da XDataIl malware XDATA è ancora sotto investigazione, ma i nostri esperti credono di poterlo decriptare molto presto

I metodi illegali usati per distribuire i ransomware

Per moltiplicare il numero dei computer infetti, gli sviluppatori utilizzato vari metodi di distribuzione. I più popolari prendono di mira gli utenti tramite email di spam. Tutte le email che riguardano pacchi non spediti, fatture non pagate o altri documenti importanti potrebbero essere fake e nascondere un pericoloso virus. Per questo quando aprite questi file, potreste permettere a XData o a qualsiasi altro ransomware di infettare il vostro computer. Solitamente il ransomware avvia questa serie di processi su un computer infettato – msaddc.exe, mscomrpc.exe, msdcom.exe, msdns.exe, mssecsvc.exe, mssql.exe e msdcom.exe. Per abbassare il rischio di essere infettati, dovreste installare delle affidabili applicazioni per la sicurezza. Se già ne avete una e sono stati messi in quarantena uno di questi file – Trojan.Heur.TP.E72C6B, Gen:Trojan.Heur.TP.eqW@baZ37zo o Ransom_XDATA.A, dovete sapere che il virus XData sta per criptare i vostri file.

Come rimuovere il ransomware Xdata

Una volta incontrato il ransomware, l'utente dovrebbe scegliere il metodo di rimozione automatica per rimuovere Xdata. A meno che non siate esperti di sicurezza IT, sarebbe solo una grande perdita di tempo tracciare tutti i file diffusi sull'intero sistema. Solo dopo aver rimosso il virus Xdata, potrete procedere con le istruzioni per il recupero dei dati. Alcune di queste potrebbero esservi utili. Infine, se avete dei dubbi su delle nuove estensioni browser o sull'installazione di nuove applicazioni quando appare il messaggio pop-up UAC e vi chiede di accettare l'installazione dei nuovi file, fate attenzione ai file esecutivi che abbiamo menzionato in precedenza. Se il programma scaricato vi chiede di abilitare i processi msaddc.exe o msdcom.exe, dovreste stare attenti.

Offer
fallo adesso!
Scarica
Reimage Felicità
Garanzia
Scarica
Intego Felicità
Garanzia
Compatibile con Microsoft Windows Compatibile con macOS
Cosa fare se non funziona?
Se non siete riusciti a rimuovere i danni causati dal virus utilizzando Reimage Intego, mandate le vostre domande al nostro team di supporto e vi risponderanno il prima possibile.
La possibilità di eseguire una scansione gratuita con Reimage Intego è limitata. Reimage Intego offre la possibilità di eseguire più scansioni con la versione completa a pagamento. Quando la scansione gratuita ha individuato dei problemi, potete risolverli utilizzando la riparazione manuale gratuita o potete decidere di comprare la versione completa per risolvere il problema automaticamente.
Software Alternativi
Software diversi hanno scopi diversi. Se non riuscite a riparare i file corrotti con Reimage, provate con SpyHunter 5.
Software Alternativi
Software diversi hanno scopi diversi. Se non riuscite a riparare i file corrotti con Intego, provate con Combo Cleaner.

Manuale XData virus Guida Rimozione

Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria

Questa opzione dovrebbe aiutarvi a recuperare il controllo del device, nel caso in cui il malware dovesse bloccare il funzionamento dei tool antivirus e non vi consenta di eliminare il virus in altri modi.

Attenzione! →
La guida per la rimozione manuale potrebbe rivelarsi particolarmente complessa per gli utenti meno esperti. Per la corretta esecuzione della procedura, saranno necessarie dunque delle competenze informatiche di livello avanzato (in caso di rimozione o danneggiamento dei file di sistema essenziali, il funzionamento dell'intero sistema operativo di Windows potrebbe essere stato compromesso) per cui potrebbero essere necessarie diverse ore per portare a termine la rimozione. Agli utenti meno esperti, consigliamo quindi di servirsi della modalità automatica precedentemente illustrata.

Fase 1. Accedere alla Modalità Provvisoria con Rete

La rimozione manuale del malware avrà maggiori possibilità di successo se eseguita in Modalità Provvisoria.

Windows 7 / Vista / XP

  1. Fare clic su Start > Arresta > Riavvia il sistema > Confermare.
  2. All'accensione del computer, pigiare il tasto F8 (nel caso in cui l'operazione non funzionasse, provare F2, F12, Del, ecc. Dipende dal modello della scheda madre) diverse volte fino all'apertura della finestra  Opzioni di Avvio Avanzate.
  3. Selezionare Modalità Provvisoria con Rete dall'elenco. Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria

Windows 10 / Windows 8

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona Start e selezionare Impostazioni.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  2. Scorrere in basso e selezionare Aggiornamento e Sicurezza.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  3. Dall'elenco a sinistra selezionare Ripristino.
  4. Dunque, scorrere in basso e individuare la voce Avvio Avanzato.
  5. Fare clic su Riavvia Ora.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  6. Selezionare risoluzione dei Problemi. Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  7. Selezionare Opzioni Avanzate. Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  8. Selezionare Impostazioni di Avvio. Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  9. Selezionare Riavvio.
  10. Dunque, selezionare il numero 5 dalla tastiera oppure fare clic sull'opzione 5) Abilita la modalità provvisoria con rete. Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria

Fase 2. Disabilitare i processi sospetti

La funzione Gestione Attività di Windows è uno strumento utilissimo concepito per evidenziare tutti i processi in esecuzione in background. Nel caso in cui vi fosse un processo malware in esecuzione, sarà necessario disabilitarlo:

  1. Selezionare i tasti Ctrl + Shift + Esc sulla tastiera per aprire la funzione Gestione Attività di Windows.
  2. Fare clic su Più Dettagli.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  3. Scorre in basso fino alla sezione Processi in Background, dunque individuare gli elementi sospetti.
  4. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Apri percorso File.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  5. Tornare al processo, fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Termina attività.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  6. Eliminare il contenuto delle cartelle malevole.

Fase 3. Verifica l'esecuzione dei programmi all'avvio

  1. Selezionare i tasti Ctrl + Shift + Esc sulla tastiera per aprire la funzione Gestione Attività di Windows.
  2. Selezionare la scheda Avvio.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare Disabilita.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria

Fase 4. Eliminare i file virus

I file collegati al Malware potrebbero trovarsi in varie sezioni del computer. A seguire, troverai una guida pratica che ti aiuti a individuarli:

  1. Inserire Pulizia Disco nella barra di ricerca di Windows e selezionare Invio.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  2. Selezionare il disco che desideri pulire (C: l'unità principale è quella che di default ha maggiori possibilità di contenere file malevoli).
  3. Scorrere in basso lungo l'elenco dei File da eliminare come mostrato in basso:

    Temporary Internet Files
    Downloads
    Recycle Bin
    Temporary files

  4. Selezionare Pulizia file di sistema.
    Ransomware: rimozione manuale del ransomware in Modalità Provvisoria
  5. Potresti trovare altri file malevoli nascosti nelle seguenti cartelle (inserire le seguenti voci nella barra di ricerca di Windows e selezionare Invio):

    %AppData%
    %LocalAppData%
    %ProgramData%
    %WinDir%

Una volta terminato il processo, riavviare Windows in modalità normale.

Rimuovere XData usando System Restore

  • Passo 1: Riavviate il vostro computer a Safe Mode with Command Prompt
    Windows 7 / Vista / XP
    1. Cliccare Start Shutdown Restart OK.
    2. Quando il vostro computer è attivo, premete F8 molte volte fino a che non vedete Advanced Boot Options window.
    3. Selezionate Command Prompt dalla lista Selezionate 'Safe Mode with Command Prompt'

    Windows 10 / Windows 8
    1. Premete il pulsante Power nella schermata di login Windows. Ora premete e tenete premuto Shift, che trovate sulla testiera e cliccate Restart..
    2. Ora selezionate Troubleshoot Advanced options Startup Settings e in fine premete Restart.
    3. Una volta che il vostro computer è acceso, selezionate Enable Safe Mode with Command Prompt nella Startup Settings window. Selezionate 'Enable Safe Mode with Command Prompt'
  • Passo 2: Ripristinate i file del sistema e i settaggi
    1. Una volta che Command Prompt window appare, entrate cd restore e cliccate Enter. Entrate in 'cd restore' senza copia incolla e premete 'Enter'
    2. Ora scrivete rstrui.exe e cliccate ancora Enter. Entrate in 'rstrui.exe' senza copia incolla e premete 'Enter'
    3. Quando si apre una nuova finestra di window, cliccate Next e selezionate un punto di ripristino precedente all'infiltrazione di XData. Dopo averlo fatto, cliccate Next. Quando 'System Restore' window si apre, selezionate 'Next' Selezionate il punto di ripristino e cliccate 'Next'
    4. Ora cliccate Yes per iniziare il ripristino del sistema. Cliccate 'Yes' e iniziate il ripristino del sistema
    Una volta ripristinato il sistema ad una data precedente, scaricare e scansionate il vostro computer con ReimageIntego e assicuratevi che la rimozione di XData sia avvenuta con successo.

Bonus: Recuperare i vostri dati

La guida che vi presentiamo serve per aiutarvi a rimuovere XData dal vostro computer. Per recuperare i vostri dati criptati, raccomandiamo di usare questa guida dettagliata senzavirus.it preparate da degli esperti di sicurezza.

Se i vostri file sono stati criptati da XData, potete utilizzare vari metodi per ripristinarli:

L'opzione Data Recovery Pro

Viene promosso come un tool in grado di aiutare a recuperare i file danneggiati e recuperare anche le email perse.

  • Download Data Recovery Pro;
  • Seguite i passi per il setup di Data Recovery e installate il programma sul vostro computer;
  • Avviatelo e scansionate il vostro computer per trovare i file criptati dal ransomware XData
  • Ripristinateli

I vantaggi di ShadowExplorer

Ci sono buone possibilità che riusciate a recuperare i vostri file usando questo programma. Verranno utilizzare le copie fantasma dei vostri file come pattern per ricreare i file desiderati.

  • Download Shadow Explorer (http://shadowexplorer.com/);
  • Seguite il Setup Veloce di Shadow Explorer e installate l'applicazione sul vostro computer
  • Avviate il programma e andate al menu nell'angolo sinistro per selezionare il disco che contiene i vostri file criptati. Controllate le cartelle presenti;
  • Fate click con il tasto destro nella cartella che volete recuperare e selezionate “Export”. Potete selezionare un posto qualsiasi in cui mettere i file recuperati.

Al momento non ci sono metodi conosciuti per decriptare i file bloccati dal ransomware XData

In fine, dovreste pensare sempre riguardo ad una protezione dai crypto-ransomwares. Per proteggere il vostro computer da XData e altri ransomwares, usate un affidabile anti-spyware, come per esempio ReimageIntego, SpyHunter 5Combo Cleaner o Malwarebytes

Raccomandato per Te

Non lasciare che il Governo ti spii

Il Governo si è trovato spesso coinvolto in questioni relative il tracciamento dei dati degli utenti e lo spionaggio dei cittadini, per questo motivo sarà necessario che prenda in considerazione questo dato e ti informi sulle pratiche losche adoperati per la raccolta delle informazioni. Aggira il tracciamento indesiderato o lo spionaggio da parte del governo rendendoti totalmente anonimo su internet. 

Potrai selezionare diverse località quando ti connetterai online e potrai accedere a qualsiasi materiale desiderato senza particolari restrizioni sul contenuto. Potrai facilmente goderti la connessione a internet senza correre il rischio di essere hackerato mediante l'impiego di un Private Internet Access VPN.

Verifica le informazioni alle quali il Governo o altri enti indesiderati potrebbero accedere e naviga online senza essere spiato. Anche se non sei coinvolto in alcuna attività illegale o ti fidi dei servizi, piattaforme di cui ti servi, sta' in guardia per la tua propria sicurezza e prendi precauzioni mediante l'Impiego di un servizio VPN.

Effettua il backup dei file da utilizzare in un secondo momento, in caso di attacco malware

Le problematiche legate ai software, generate da malware o da perdita diretta di dati crittografati, potrebbero condurre a errori del dispositivo o danni permanenti. Con gli idonei aggiornamenti backup, potrai recuperare senza problemi i tuoi dati, in caso d'inconvenienti di questo genere, e tornare subito a lavoro.

È fondamentale creare aggiornamenti di backup dopo ciascuna modifica al dispositivo, di modo che possa tornare al momento in cui stavi lavorando, nel caso in cui un malware abbia generato modifiche o problematiche al dispositivo causando danni ai dati o alle prestazioni.

Disporre della versione precedente di ciascun documento o progetto ti permetterà di evitare frustrazione o interruzioni. Ciò si rivelerà utile quando il malware spunterà dal nulla. Utilizza Data Recovery Pro per ripristinare il sistema.

Riguardo l'autore
Gabriel E. Hall
Gabriel E. Hall - Appassionata di studi sui virus

Se questa guida gratuita ti ha aiutato e se sei rimasto soddisfatto con il nostro servizio, per favore fai una donazione per mantenere questo servizio. Anche una quantità minima verrà apprezzata.

Contatta Gabriel E. Hall
Informazioni sulla compagnia Esolutions

Guide per la rimozione in altre lingue