L’FBI ha finalmente fermato il virus bancario Gozi

Gli esperti di sicurezza han parlato a lungo del veloce aumento del numero delle truffe finanziarie. Son stati riportati molti virus che han l’abilità di attaccare non solo singoli utenti ma anche società ed addirittura istituzioni organizzativa, come la NASA, la banca Nazionale e simili. Uno di questi pericolosi programmi, chiamato Gozi virus, è stato finalmente fermato. Rappresentanti della FBI credono che questo virus abbia infettato 40,000 computer negli USA ed è riuscito a rubare circa 50milioni di dollari. Inoltre, è stato segnalato in Germania, Regno Unito, Polonia, Francia, Finlandia,    Italia, Turchia ed altri paesi.

Secondo i vertici dell’uficio dell’FB a New York, il virus Gozi è stato riportao la prima volta nel 2007. Ma essi credono che sia stato progettato nel 2005 per rubare informazioni alle banche. Da allora, è stato sotto il controllo assiduo dell’FBI che ha portato all’arresto di 3 criminali informatici. Uno di questi, Nikita Kuzmin, ha già ammesso di aver creato il virus. Gli altri due programmatori di origine Lettone e Rumeno si son occupati del continuo aggiornamento della truffa.

L’FBI ha anche bloccato 51 servers di computers, portatili, schermi e drive esterni in Romania ed altre nazioni fuori dagli Stati Uniti. Questo grande numero di oggetti collegai ai computer sicuramente necessiteranno di mesi o anni per essere analizzati.

Fonte: Pcmag.com


File
Software
Mettiamo a confronto
Come noi su Facebook